Ancelle della VisitazioneAncelle della Visitazione“Prepariamo per ascoltare, per apprendere tutto quello che è buono che bello da vivere quotidianamente”1 mese fa

Spiritualità

                    SPIRITUALITÀ DELLA VISITAZIONE   

La Madre della Visitazione che hanno scelta come guida, esempio, si ripropone sempre come dono  la sua fede. La sua fede merita  dunque l’elogio di Elisabetta nell’incontro di cui parla il Vangelo, e che noi siamo di nuovo, ogni giorno, ogni istante chiamate ad imitare con animo e cuore sempre nuovo. Il loro incontro è di una ricchezza straordinaria, misteriosa tale, che non finiranno mai di scoprire e riscoprire nel loro cammino personale e comunitario.

Maria la prima messaggera e missionaria, apparsa a Nazareth serena, calma, riflessiva, ora è tutta sollecita, ardente: è la Vergine dell’ incontro, del servizio, dell’annuncio di Gesù, della comunicazione della gioia, dell’esaltazione di Dio. Vera lezioni di vita!
Maria corre in fretta alla montagna. Ella ha  accolto come invito ciò che l’ angelo le ha detto di Elisabetta  e corre da lei.
Lodare Dio per i suoi doni è cosa esaltante. Che grande lezione quell’incantevole “slancio” di Maria, di ineguagliabile bellezza spirituale!
Maria è ormai per le strade del mondo! Maria non smentirà mai il suo Sì  da quando è  apparsa nella sua  “prima visitazione”.

Maria si lascia sospingere, e va senza calcoli, senza sapere quello che sarebbe avvenuto, solo fidando nell’ amore che porta in sé. Va come una gioia che si spande, e cresce tanto più nel comunicarsi. Il mistero della Visitazione è  resterà un invito ad andare, ad incontrare le creature, a porgere con delicata  attenzione un sevizio a chi in qualunque modo è nel bisogno che, forse, come Elisabetta.
Maria è l’effusione giubilante dello Spirito Santo, Visitare Elisabetta, compiere quei gesti di comunione, quell’annuncio … sono ispirazione dello Spirito perché, in Maria, è Gesù che visita! Lo Spirito opera da protagonista, provoca “l’incontro“, muove al ”saluto” Maria, compie un’effusione di gioia, fa conoscere e riconoscere, fa esultare!

Maria pura trasparenza di Gesù; Verso Elisabetta,  Maria si è comportata come una giovane verso una anziana parente, con atti di affettuoso servizio; ma all’interno di Lei  traluceva una luce, come da uno splendido alabastro.